Addio Bud, eroe pluri generazionale

images

Bud Spencer, eroe degli spaghetti western e non solo, si è spento questo pomeriggio in una clinica romana; a dare l’annuncio il figlio:

“Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata: grazie”. Bud Spencer aveva 86 anni, era infatti nato a Napoli il 31 ottobre 1929.

images-1

Carlo Pedersoli (questo il suo vero nome) ha avuto una carriera dalle mille sfaccettature, ottimo nuotatore (è stato il primo italiano a scendere sotto il muro del minuto nei 100 mt stile libero in vasca corta, viene notato dagli addetti ai lavori in piena era Hollywoodiana a Roma; Farà da comparsa in “Quo Vadis?” e infine sul set di “Annibale”, dove, però, non riesce ad incontrare Mario Girotti, al secolo Terence Hill, che poi diventerà suo fedele compagno di avventure.

Mario Monicelli lo scrittura per “Un eroe dei nostri tempi”, dove fai la parte di un manesco Nando, dopo i Giochi di Roma del 1960 torna in Brasile, dove era già stato da ragazzo con la famiglia.

Il suo rientro in Italia coinciderà con la parte più brillante e conosciuta della sua carriera; si sposa con Maria Amato, dalla quale avrà i primi due figli, nel 1967 viene scritturato per la prima volta da protagonista per “Dio perdona io no” , dopo che era stato scartato per le richieste economiche venne arruolato perché era l’unico candidato ad avere una stazza così importante.

images-2

Sul set trova di nuovo Mario Girotti, con il quale instaura subito un ottimo rapporto. I due decidono a fine riprese di cambiare i loro nomi sul manifesto del film per creare più appeal tra il pubblico.

Sceglie il nome Bud in onore alla celebre birra e Spencer in omaggio a Spencer Tracy.

Bud_Spencer_4

 

Il film raccoglie dei buoni risultati, ma è solo con il seguito “Lo chiamavano Trinità” che si avrà il vero e proprio “boom”, tanto da portare la coppia di attori a fare in tutto 16 collaborazioni.

Ognuno di noi, quando vedrà quel tipo di pugno “a martello”, penserà sempre a Bud Spencer, il gigante buono che menava i cattivi, che dispensava sorrisi e affiancava i più deboli.

 

Pubblicato in CURIOSITA' Taggato con: ,